Itinerari turistici in Abruzzo

Perché in Abruzzo ce n’è veramente per tutti i gusti… basta scegliere!

L’Abruzzo è la meta ideale per una vacanza al mare e non solo. E’ una regione che sa soddisfare molteplici esigenze e gusti diversi… giovani e meno giovani, gruppi e famiglie, sportivi o amanti della buona cucina…in Abruzzo non rimarrete mai scontenti!

In questa pagina vi suggeriamo alcuni itinerari in grado di soddisfare i vostri desideri di divertimento…a voi la scelta!

Itinerari turistici

Il Parco Nazionale della Majella

Per gli amanti della natura, una meta impedibile; il parco, che si snoda tra le provincia di Chieti, l’Aquila e Pescara, ha al suo interno una magnifica oasi del WWF con un sentiero guidato ideale per trascorrere una giornata all’aperto con tutta la famiglia. Durante la passeggiata sarà facile imbattersi in un esemplare di camoscio abruzzese oppure ammirare ben 200 specie di piante. Il percorso include un’area pic-nic e giunge, per chi lo desidera, ad un’altitudine di oltre 1600 metri.

La valle del Sagittario

Suggeriamo una gita attraverso l’antica valle del Sagittario, a partire dall’amena località di Villalago, arroccata su di un monte in un contesto naturale di notevole bellezza, e dotata di uno splendido anfiteatro romano nel suo piccolo centro storico. Si prosegue poi per Scanno, anch’essa piccola località incastonata tra le aspre cime abruzzesi, che si distingue per la presenza di un lago. Il lago si trova a quasi 1000 metri d’altitudine ed è attrezzato per chi desideri praticare canoa, windsurf, o, più tranquillamente, noleggiare un pedalò.
Questo itinerario si conclude a Pescasseroli, piccolo centro di origine pre-romana situato in pieno Parco Nazionale d’Abruzzo: in questa zona è possibile imbattersi in lontre, orsi bruni, lupi appenninici, camosci e molte altre specie animali che in questi luoghi hanno trovato un habitat ideale.

Sulmona – Roccaraso – Castel di Sangro

Da non perdere questo itinerario che attraversa tre cittadine uniche ed affascinanti. Si parte da Sulmona, ricordata in tutto il mondo per la produzione dei confetti e per aver dato i natali al poeta Ovidio.
Vi spicca un acquedotto medievale, oltre alla splendida chiesa di Santa Maria della Tomba. Poco fuori l’abitato, vale la pena di recarsi a visitare l’Abbazia di Badia Morronese e, poco più in alto, l’Eremo del monaco morronese dal quale è possibile ammirare una vista incomparabile. Procedendo verso sud anche la cittadina di Roccaraso regalerà agli amanti della natura paesaggi veramente spettacolari. Questo breve itinerario si conclude a Castel di Sangro, con il suo centro storico nel quale sarà possibile visitare Palazzo de Petra e la Basilica di Santa Maria Assunta.

Itinerari archeologici

Gli scavi di Alba Fucens

Misteriosa ed affascinante, Alba Fucens è una piccola ed antica cittadina che sta venendo pian piano alla luce a seguito di una lunga serie di operazioni di scavo archeologico.

La cittadina, che si trova all’interno del Parco Nazionale d’Abruzzo, ci ha restituito fino ad ora splendidi reperti risalenti a 2000 anni fa: utensili vari d’uso quotidiano ma anche opere d’arte e d’artigianato dal valore inestimabile. Da non perdere.

Gli scavi di Lanciano

Più recenti degli scavi di Alba Fucens ma ugualmente affascinanti sono gli scavi di Lanciano, che hanno portato alla luce l’antico abitato di Anxanum.

Recentemente è stato aperto al pubblico un vero e proprio itinerario archeologico che si snoda attraverso un percorso nel sottosuolo e che collega il Ponte di Diocleziano al santuario del Miracolo Eucaristico.

Itinerari religiosi

San Domenico a Villalago

La festa di San Domenico Abate ha luogo ogni primo giovedì di maggio a Cocullo, paese del quale in santo è patrono. Ma il culmine di questa festa si ha con il pellegrinaggio, che si svolge ogni anno il 21 agosto, lungo un percorso sempre uguale dal 1500. Suggestivo il cerimoniale della partenza con canti e litanie tradizionali, a lume di torce. Dopo aver percorso 80km a piedi i pellegrini giungono all’eremo di San Domenico Abate dove entrano strisciando sulle ginocchia. Assolutamente impedibile.

Il Volto Santo

A Manoppello, ai piedi della Majella, è possibile vedere la Veronica (la vera icona), il velo sul quale la tradizione vuole che sia rimasto impresso il volto di Gesù Cristo. Dimenticato per 400 anni, oggi è oggetto di studi e di pellegrinaggi.

San Gabriele dell’Addolorata

San Gabriele dell’Addolorata è il patrono degli Abruzzi e della gioventù.

All’interno del Convento dei Passionisti di Morrovalle vi è un’antica chiesa dalla quale è possibile intraprendere un percorso attraverso le reliquie del santo.

Si procede visitando una sala con gli ex-voto per le grazie ricevuti, poi la Camera del Transito, con immagini sacre e ricordi del santo ed infine il coro, luogo dive San Gabriele si recava per le sue preghiere.

Itinerari enogastronomici

Ovunque vi troviate all’ora di pranzo o di cena, troverete sempre un agriturismo, un ristorante o una locanda dove degustare i piatti tipici e gli squisiti vini Abruzzesi.
Ed ovunque troverete quell’ospitalità e quell’accoglienza che vi faranno sentire a casa vostra.

I vini

Vi suggeriamo di assaggiare i due vini per eccellenza della nostra regione…un rosso ed un bianco. Durante i vostri itinerari, vi capiterà sicuramente di imbattervi in aziende agricole che vi inviteranno a visitare le loro cantine. Approfittatene!

  • Montepulciano d’Abruzzo
    Vino rosso di colore rubino tendente al granata con sapore secco ed amabile. Da degustare abbinato agli insaccati abruzzesi.
  • Trebbiano d’Abruzzo
    Bianco, dal profumo delicato e piacevole e dal sapore asciutto ed armonico. Da abbinare con piatti si pesce.

Gli insaccati

Altra delizia delle terre abruzzesi: da non perdere la mortadellina, un insaccato di carne di suino magra ingentilita da un pezzo di grasso al suo interno.

Le olive ascolane

Sono ottime: si tratta di olive ripiene di carni miste, impanate e fritte. Ideali come stuzzichino, sono come le ciliegie: una tira l’altra!

I maccheroni

La pasta è una tradizione tutta italiana che in questa meravigliosa regione trova sua maggiore espressione nei maccheroni. I maccheroni abruzzesi vengono generalmente serviti con sughi ricchi, a base di carne.

Cos’altro offre la cucina abruzzese…

Tartufo nero dell’Aquila, tartufo nero teramano, zafferano, olio extravergine d’oliva, liquirizia e diverse varietà di miele… tutto rigorosamente Made in Abruzzo!

CONTATTI RAPIDI

Chiama

Preventivo

Whatsapp

Messaggi

Messanger