Parco Nazionale del Gran Sasso

Foreste, Cascate, Ghiacciai del Gran Sasso-Laga

Il Parco Nazionale del Gran Sasso-Laga comprende, come anticipa il nome, i massicci del Gran Sasso e della Laga, che presentano caratteristiche morfologiche talmente differenti da essere due mondi separati.

Da una parte infatti, il Gran Sasso è austero e poco accessibile, ha al suo interno il ghiacciaio più meridionale d’Europa, il Calderone, e la vetta più alta dell’Appennino, il Corno Grande, con i suoi quasi 3 mila metri d’altezza. I monti della Laga sono invece caratterizzati da vaste distese di foreste, cascate di rara bellezza e da un sistema floro-faunistico talmente unico da essere considerato patrimonio da tutelare, a livello mondiale.

Itinerari nel Parco Nazionale del Gran Sasso-Laga

Vi sono circa 40 differenti itinerari nel Parco. Uno dei più suggestivi parte dalla località di Forca di Penne, attraverso cui si arriva al noto Altipiano di Campo Imperatore. Da qui si può ammirare tutta la maestosa e silente bellezza del Gran Sasso, per poi proseguire verso il massiccio della Laga, in cui il paesaggio si trasforma in un immensa distesa di verde e acqua corrente. Tra cascate naturali e boschi rigogliosi, si arriva alla valle di Chiarino, in un’escursione affascinante e impossibile da dimenticare.

Tracce d’uomo

Oltre all’incredibile patrimonio naturale, fra specie protette e paesaggi di rara bellezza, il Parco Nazionale del Gran Sasso-Laga ha al suo interno degli itinerari che permettono di scoprire una civiltà antica che è riuscita a sopravvivere attraverso i secoli non solo grazie agli edifici sparsi per il territorio, dai castelli fino agli eremi e ai santuari, ma anche grazie ad una tradizione enogastronomica da gustare e agli artigiani che portano avanti antichi mestieri che sopravvivono alla globalizzazione e alla modernizzazione.

Ippovia del Parco Nazionale Gran Sasso-Laga

Chi ama le escursioni a cavallo non potrà non amare l’ippovia più lunga d’Italia, che si trova proprio all’interno del Parco Nazionale Gran Sasso-Laga. Il percorso si estende per circa 300 chilometri, tra sentieri ricchi di storia e natura, da percorrere e da scoprire. Il percorso è reso più gradevole da molteplici aree di sosta, tra cui si trova anche il punto ristoro di Paladini a Crognaleto, in cui si trovano un ristorante e una foresteria con 50 posti letto.

CONTATTI RAPIDI

Chiama

Preventivo

Whatsapp

Messaggi

Messanger